Gli anni avanzano

Solo perché non scrivo spesso non vuol dire che non ti penso. Ogni giorno, ogni minuto, ogni pulsazione cardiaca sono con te.
Il fatto negativo che non ho ancor trovato sistemi o strategie per riaverti. Devo muovermi però, perché tra un po’, non so ancora quando ovviamente, ma tra poco sarò costretto a morire. Gli anni avanzano e non si può vivere in eterno aspettando che tu ti decida a fare ritorno.
Io ce la metto tutta, ma tu stai provando a tornare? Il tuo letto è ancora intatto. Le tue figurine sono ancora attaccate al muro, i tuoi libri al loro posto. Persino l’accappatoio è ancora in bagno pronto per accoglierti al caldo dopo la doccia. Manchi solo tu.
Che cazzo aspetti a tornare?

Annunci