Che effetto fa?

Che effetto fa stare negli stessi luoghi che l’hanno visto scorazzare felice tra boschi e prati per anni?

Che effetto fa stare qui dove l’ho portato sulle spalle mentre dormiva beato e cresceva sano e robusto?

Che effetto fa usare i suoi bastoni per aiutarmi nel cammino e usare il suo, tanto desiderato, coltellino svizzero? (ricordo con piacere e con tanto dolore quando lo acquistammo in un negozio in Austria)

Che effetto fa aprire il portabagagli dell’auto e trovare ancora i legnetti che lui prendeva dai boschi perché voleva intagliarli?

Che effetto fa percorrere gli stessi sentieri che abbiamo percorso insieme e cercarlo con lo sguardo protettivo senza mai vederlo?

Che effetto fa salire su percorsi duri, faticosi, pieni d’insidie e non doverlo incitare, incoraggiare, lusingare?

Che effetto fa non dovergli più porgere le “caramelle energetiche”, come le chiamava lui, per spronarlo a continuare nel cammino?

Che effetto fa?

Se sapessi descrivere che effetto fa tutto ciò, e tanto altro ancora, forse non sarei solo un padre che piange suo figlio, non sarei un genitore amputato, non sarei un uomo che ha perso per sempre il suo migliore amico, sarei invece forse un eminente psicologo, o un insigne letterato o piuttosto un grande giornalista.

Ma non sono nulla di tutto questo!

Sono solo un essere umano vittima di un atroce furto.

Sono solo un padre a cui è stato derubato il bene più prezioso.

Ma sono anche un fanciullo che, forte delle sua immaturità, non vuole accettare il piatto amaro che gli viene servito dalla vita.

Quindi mi ritrovo a vagare ancora per gli stessi boschi e per le stesse vette alla ricerca di qualcosa che non è possibile trovare, ma che nella mia vita resiste ancora.

Lo so che sbatterò la testa su quelle stesse pietre che invece una volta calpestavo con lui, lo so che ancora una volta tutto ciò che avrò ottenuto non sarà altro che un pugno di mosche, lo so che resterò deluso, ammaccato, schiacciato sotto il peso della mia illusione. Lo so.

Ma questa è la mia vita e non intendo cambiarla. Nella mia vita c’è lui e non intendo farne a meno.

Oggi è mercoledì, nuovo giorno sulle Dolomiti: riprendo la ricerca.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...