Il sole

I raggi di sole cominciano a farsi spazio tra le nuvole che hanno caratterizzato questo ultimo periodo invernale.

La primavera è alle porte. Le persone pregustano i tiepidi pomeriggi di marzo e pensano che tra poco metteranno via i cappotti per sostituirli con soprabiti più leggeri.

Ho visto che nel giardino gli alberi di arancio stanno per germogliare e il gelsomino ha già fatto sbocciare i suoi primi fiori bianchi.

Cerco di non fare caso a tutte queste manifestazioni della natura che, inesorabile e beffarda, avanza, come ha fatto nelle ultime centinaia di migliaia di anni.

Non devo farci caso perchè per me accade tutto esattamente l’opposto.

Quello che per gli altri, per tutti, è la fine di un inverno freddo e umido per me è come lasciare un rifugio nel quale stavo cercando di trovare un equilibrio.

La primavera è aperta, e l’estate ancora di più. Le giornate si allungano e si passa molto più tempo all’esterno, senza la protezione della casa, senza i suoi oggetti che mi osservano e attendon che io li tocchi. Mi sento come una lumaca che sa che tra poco rimarrà senza guscio. La primavera e l’estate mi fanno ripiombare nella mia vita precedente, appena terminata, ma pur sempre presente nella mia vita attuale. Come se non vi fossi già troppo dentro!

Oggi è stata una bella giornata di sole e la prima cosa che mi è venuta in mente è la “canottiera celeste”. Quella bastarda “canottiera celeste” posata sulla pancia gonfia. Quella stessa canottiera celeste che spesso si sporcava di succhi gastrici che fuoriuscivano dalla gastrostomia. Canottiera celeste molto, molto larga, sformata per fare spazio alla sacca della colostomia. Cosa darei per averla ancora tra le mani e poterla annusare e cogliere gli odori che ha ospitato. Quella stronza di merda di canottiera celeste dove cazzo sta?

 

… oggi non ce la faccio a finire questo post, la canottiera celeste è una della tante cose che odio.

sabato, 27 febbraio 2010

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...