E’ festa

Sono le 02:08 meno male è finita un’altra giornata di festa. Domani riprende il lavoro.

Respiro di sollievo.

Poi mi aspetta il Natale, ma prima del Natale il ventitré, poi sarà il turno del Capodanno.

Sarà dura, ce la farò anche questa volta.

Ma quando ci sarà riposo? Quando?

Già, il ventitré.

L’idea mi frulla già da qualche giorno.

Io sono qui, e sotto di me c’è una distesa infinita di carboni ardenti. Se mi fermo mi scotto e mi faccio molto male. Allora?

Inutile correre, non saprei dove andare, non si vede la fine dei carboni in nessuna direzione.

Cosa fare?

Saltare, questa è la soluzione. Saltare per rimanere per poco tempo a contatto con i carboni. Saltare per non provare dolore. Saltare per far raffreddare le piante dei piedi.

E poi?

Saltare, saltare, saltare.

Prima o poi i miei muscoli cederanno. Non ce la farò più a saltare.

Oggi cercavo il “GGG”, ovvero “Il grande gigante gentile”. Non sono riuscito, ho dovuto smettere e riprendere a saltare. Mi stavo scottando, una brutta ustione.

Una brutta storia!

lunedì, 21 dicembre 2009

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...